Istituto Comprensivo Tommaso Grossi > Circolari ATA > INFORMATIVA SULL’EFFETTUAZIONE DEI TEST SIEROLOGICI
Ultima modifica: 21 agosto 2020

INFORMATIVA SULL’EFFETTUAZIONE DEI TEST SIEROLOGICI

Come avvertito attraverso la circolare n. 95, Regione Lombardia ha comunicato sul proprio sito che  la campagna volontaria di effettuazione dei test sierologici prenderà avvio lunedì 24 agosto e terminerà domenica 5 settembre, prevedendo un eventuale prolungamento della finestra temporale fino al 12 settembre sulla base delle adesioni che via via si presenteranno.

La campagna di screening viene effettuata mediante la somministrazione di un test rapido (pungidito) e non di un prelievo venoso, i tempi per avere l’esito del test rapido sono di norma entro i 15’ pertanto i cittadini dovranno attendere l’esito del test presso le sedi di prelievo.

Nel caso di esito negativo al test il cittadino non ha obblighi né adempimenti da rispettare.

Nel caso il test dia esito positivo il cittadino:

deve essere sottoposto al tampone, che sarà effettuato di norma contestualmente alla comunicazione di positività del test e comunque entro le 48 ore successive;

deve restare in isolamento fino alla comunicazione dell’esito del tampone (quindi a partire dal momento dell’effettuazione del test sierologico).

In caso di esito negativo al tampone il cittadino interromperà l’isolamento; se positivo diventerà caso accertato COVID-19, sarà sottoposto all’isolamento obbligatorio e sarà contattato da ATS per l’avvio della sorveglianza e per l’indagine epidemiologica. Questo programma di screening non prevede il rilascio al cittadino di un’attestazione di partecipazione né una dichiarazione sull’esito del test; la comunicazione dell’esito del test verrà effettuata direttamente dal medico/operatore che effettua il test e non prevede certificazioni.

Verrà rilasciato un referto solo e unicamente nei casi in cui il cittadino dovrà sottoporsi al tampone a seguito di esito positivo del test, e il referto sarà relativo all’esito del tampone.

Sono previste due modalità per lo svolgimento del programma di screening:

  1. mediante il coinvolgimento dei Medici di Medicina Generale che hanno aderito alla campagna e che eseguiranno direttamente il test sierologico. Pertanto Il personale docente e non docente i cui Medici di Medicina Generale hanno aderito alla campagna potrà contattare il proprio Medico (o il personale dello studio) per concordare/prenotare l’accesso allo studio per l’effettuazione del test;
  2. mediante l’individuazione di ambulatori dedicati sul territorio messi a disposizione dalle strutture pubbliche (ATS/ASST/IRCCS) presso le quali sarà possibile effettuare il test Pertanto, nel caso di personale docente e non docente che voglia partecipare alla campagna, ma il cui Medico di Medicina Generale non aderisce o che sia privo di MMG nel luogo di domicilio lavorativo, questi potrà svolgere il test presso gli ambulatori dedicati che sono stati organizzati sul territorio. L’elenco degli ambulatori presso cui è possibile svolgere il test sono pubblicati sui siti delle ATS e la consultazione degli elenchi aggiornati deve avvenire per ATS sede di domicilio lavorativo della persona (sono disponibili 3 modalità di prenotazione del test sierologico a partire dalla giornata di giovedì 20 agosto. Vedasi mini guida allegata).

Il personale docente e non docente che intende sottoporsi alla campagna di screening dovrà sottoscrivere il consenso informato (vedi MODELLO CONSENSO INFORMATO + Informativa trattamento dati allegati) e consegnarlo al momento di effettuazione del test (presso lo studio del Medico di Medicina Generale o presso gli ambulatori territoriali). Il modello di consenso informato contiene lo spazio per autocertificare la dichiarazione di rientrare fra il personale docente e non docente destinatario della campagna di screening.

Allegati:

Mini guida App Salutile e Prenotazione online Test sierologico Personale scolastico

Informativa trattamento dati

MODELLO CONSENSO INFORMATO