Ultima modifica: 28 dicembre 2020

Privacy

POLICY COMPLETA DELLA PRIVACY ADOTTATA DAL NOSTRO ISTITUTO

APPLICAZIONE DEL REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI N. 679 DEL 27.04.2016

Tutte le scuole – sia quelle pubbliche, sia quelle private – hanno l’obbligo di far conoscere agli “interessati” (studenti, famiglie, professori, etc.) come vengono trattati i loro dati personali. Devono cioè rendere noto, attraverso un’adeguata informativa, quali dati raccolgono, come li utilizzano e a quale fine:

Informativa generale a studenti e famiglie 

Informativa al trattamento dei dati personali relativi ad alunni con disabilità

Modulo di consenso al trattamento dei dati_alunni con disabilità

Comunicazione a studenti e famiglie su adozione e uso della piattaforma OFFICE365

Informativa agli studenti e alle famiglie sulla piattaforma OFFICE365  

Cookie_policy

 

Comunicazioni e circolari

Circolare n. 61Aggiornamento pagina e informative privacy. Trasmissione comunicazione del Responsabile per la Protezione dei Dati in materia di fotografie e riprese in ambito scolastico, videolezioni.

Allegato alla circolare n. 61: Consigli per tutelare la tua privacy se metti immagini online

Informativa art. 14_relativa alle Rilevazioni Generali 2020/2021

Contatti

Per contattare il Titolare del Trattamento, il Responsabile della Protezione dei dati dell’Istituzione Scolastica o l’autorità di controllo, potete utilizzare i seguenti riferimenti:

Titolare del Trattamento dei Dati

Istituto Comprensivo “Tommaso Grossi” di Rho, via T. Grossi 35 20017 Rho, tel. 0293900447

PEO MIIC8FF002@ISTRUZIONE.IT

PEC MIIC8FF002@PEC.ISTRUZIONE.IT,

rappresentata dal Dirigente Scolastico

Responsabile della Protezione dei Dati

Sig. Fabio Odelli  Contatti: rpd.scuole@gmail.com

Autorità di controllo

Autorità di controllo alla quale inviare segnalazioni e/o reclami:

MODELLO esercizio diritti in materia di protezione dei dati personali

 

LA SCUOLA A PROVA DI PRIVACY

Le scuole sono chiamate ogni giorno ad affrontare la sfida più difficile, quella di educare le nuove generazioni non solo alla conoscenza di nozioni basilari e alla trasmissione del sapere, ma soprattutto al rispetto dei valori fondanti di una società. È quindi importante riaffermare quotidianamente, anche in ambito scolastico, quei principi di civiltà, come la riservatezza e la dignità della persona, che devono sempre essere al centro della formazione di ogni cittadino, soprattutto oggi nell’era di internet e in presenza di nuove forme di comunicazione e condivisione.
Proprio con l’obiettivo di aiutare studenti, famiglie, professori e la stessa amministrazione scolastica in questo compito fondamentale, il Garante per la protezione dei dati personali ha appena pubblicato una nuova guida “LA
SCUOLA A PROVA DI PRIVACY”. Il vademecum raccoglie i casi affrontati dal Garante con maggiore frequenza, al fine di offrire elementi di riflessione e indicazioni per i tanti quesiti che vengono posti dalle famiglie e dalle istituzioni: da come trattare correttamente i dati personali degli studenti (in particolare quelli sensibili, come condizioni di salute o convinzioni religiose) a quali regole seguire per pubblicare dati sul sito della scuola o per comunicarli alle famiglie; da come usare correttamente tablet e smartphone nelle aule scolastiche a quali cautele adottare per i dati degli allievi con disturbi di apprendimento. Viene inoltre dedicata particolare attenzione alla “scuola 2.0” e al corretto uso delle nuove tecnologie, al fine di prevenire atti di cyberbullismo o altri episodi che possano segnare negativamente la vita dei più giovani.

Vademecum-la-scuola-a-prova-di-privacy