PROTOCOLLO E INDICAZIONI PER LA GESTIONE DI CASI CON SINTOMI RICONDUCIBILI A COVID-19

Per la gestione di casi con sintomi che fanno sospettare una possibile infezione da Covid-19 è stata predisposta una circolare che impone un preciso protocollo di comportamenti (circolare n. 7).

Regione Lombardia, a sua volta, dedica un portale all’avvio delle attività scolastiche dove vengono fornite indicazioni sulla gestione dei casi di Covid-19 per studenti e personale scolastico, recepite dalla circolare n. 12.

Fra i documenti disponibili:

A questi si aggiungono

La nota Protocollo 0127364/20 di regione Lombardia del 22/09/2020 precisa che “i contatti di caso sospetto legati all’ambito scolastico e ai servizi educativi per l’infanzia non sono da porre in isolamento domiciliare fiduciario: ciò sia applica sia ai famigliari conviventi che ai compagni di classe o ad altri contatti stretti.
La disposizione della misura quarantenaria deve essere attivata per i contatti di caso confermato in coerenza con quanto indicato dall’Istituto Superiore di Sanità”

 

Per spiegare in modo semplice cosa accade se un alunno presenta febbre o sintomi da COVID, la maestra Laura, che lavora  nell’Istituto Comprensivo di Viale Legnano di Parabiago , ha realizzato e gentilmente condiviso il seguente filmato