Istituto Comprensivo Tommaso Grossi > Attività scolastiche > Uscita didattica al Castello Sforzesco con Leonardo Da Vinci
Ultima modifica: 28 febbraio 2019

Uscita didattica al Castello Sforzesco con Leonardo Da Vinci

Se nella nostra storia c’è un personaggio che merita di essere definito “genio assoluto”, non c’è dubbio alcuno che questi possa essere proprio Leonardo Da Vinci. Pittore, scultore, inventore, ingegnere militare, scenografo, anatomista, pensatore, uomo di scienza: Leonardo è l’archetipo dell’uomo del Rinascimento, di cui incarna l’aspirazione di conoscenza del reale attraverso la ragione e l’esperienza; ma non solo, il suo genio creativo e la sua insaziabile curiosità, rappresentano qualcosa di universale: l’innato desiderio dell’uomo di superare i propri limiti. Per celebrare i 500 anni dalla scomparsa di Leonardo, le classi seconde della scuola secondaria, sono state coinvolte in un’uscita didattica insolita: il percorso, che ha per tema il Rinascimento in Lombardia, si è svolto lungo il camminamento di ronda del Castello Sforzesco di Milano e ad accompagnarli è stato Leonardo da Vinci in persona, interpretato da un attore. A lui, il compito di intrattenere i ragazzi, facilitandoli nell’osservazione del Castello Sforzesco e della città di Milano dalla posizione privilegiata delle merlate e soprattutto rievocando la produzione artistica di Leonardo presso la corte di Ludovico il Moro.